12 segreti delle compagnie aeree

12 segreti delle compagnie aeree

 

Perchè durante l’atterraggio si spengono le luci? Perchè i cellulari devono essere messi in modalità aereo?

Sono solo alcune delle particolarità delle compagnie aeree che certe volte ci fanno domandare a noi stessi se c’è un vero e proprio motivo sensato o se si tratta solo di regolamenti senza delle vere e proprie motivazioni. La realtà è che ci sono dei motivi ben precisi e specifici se durante un volo bisogna comportarci in un certo modo e se alcune cose vengono fatti sempre alla stessa maniera dallo staff delle compagnie aeree. Un articolo di Focus, spiega quali sono i 12 segreti delle compagnie aeree:

  1.  POSTI RISTRETTI – Avrete notato, soprattutto nei voli economy e low cost, che lo spazio a disposizione tra un sedile e l’altro è veramente ridotto. Lo spazio sia difronte a noi che al nostro fianco è pochissimo e spesso siamo scomodi. Beh, non si può avere tutto nella vita, d’altronde abbiamo speso solo 9,99 € per andare a Barcellona e non potevamo pretendere i comfort più lussuosi e le compagni aeree devono pur sormontare i costi di gestione aggiungendo appunto delle file di sedili in maniera tale che a bordo del volo ci stiano più persone possibili, così che si riescano a vendere abbastanza biglietti per coprire la gestione econimica di quella tratta.
  2. SPEGNERE IL CELLULARE – In realtà, il problema delle interferenze elettromagnetiche si verificava solo con i vecchi cellulari GSM, infatti i nuovi smartphone sono dotati di una schermatura che impedisce questo tipo di interferenze, di fatto non possono interferire con i computer di bordo, ma le compagnie aeree consigliano di metterli comunque in modalità aereo o di spegnerli perchè gli stessi smartphone potrebbero avere dei difetti di fabbrica e quindi avere una schermatura non efficente.
  3. MODALITA’ AEREO – Oltre alle problematiche riguardanti i computer di bordo, i cellulari in volo possono causare grossi problemi alle compagnie telefoniche che hanno programmato la rete in modo da poter sopportare lo spostamento in treno o in automobile, ma non quella in aereo. In quanto il numero di celle e antenne che cambiamo nell’arco di pochi minuti risulterebbe troppo enorme da sopportare.
  4. OVERBOOKING – Ovvero quando in aereo non c’è più posto. Ma com’è possibile? Le compagnie aeree si attengono alle statistiche che dicono che un passeggero su 10 non si presenta all’imbarco e di conseguenza loro vendono più biglietti di quanti posti ci siano a bordo del velivolo, in modo da poter sostenere i costi, quindi potrebbe capitarvi di restare ”a piedi”. Negli Stati Uniti le compagnie offrono una somma in denaro a chi ha la sfortuna di non imbarcarsi, mentre in Italia si offre una cifra forfettaria e la legge dice che bisogna fare l’offerta in denaro a tutti i passeggeri in modo che uno possa scegliere volontariamente di rinunciare al viaggio in cambio del denaro promesso.
  5. IGIENE A BORDO – La cosa più sporca in un aereo qual’è? Toilette? Pavimento? Sedili? Nessuna di queste. Il primato sullo scarso igiene va ai tavolini pieghevoli presenti ad ogni posto. I tavolini, prima dell’atterraggio devono obbligatoriamente essere chiusi e quindi quando tutti scendono dall’abitacolo e il personale di volo inizia con le pulizie, il tavolino viene praticamente ignorato nella sua parte interna e quindi è consigliabile che diate voi stessi una pulita al ripiano in plastica, dal momento che contiene una quantita esorbitante di batteri accumulati nei vari mesi.
  6. BATTERI VOLANTI – Oltre ai tavolini, numerosi batteri fuoriscono dall’aria condizionata. Alcune ricerche hanno anche rilevato dell’acqua contaminata in diversi voli di diverse compagnie.
  7. LUCI SPENTE IN ATTERRAGGIO – Capita sempre che durante le manovre di atterraggio le luci vengano spente. Qualcuno potrebbe pensare che sia per una questione di comodità del pilota che deve visualizzare la pista o altre cose del genere, ma in realtà è una questione di sicurezza dei passeggeri stessi. Infatti, in caso di atterraggio di emergenza o di incidenti in cui sia possibile l’evaquazione dei passeggeri, la luce spenta permette di non avere problemi con l’impatto visivo dal buio dell’aereo al buio esterno. Se nella cabina ci fosse la luce e i passeggeri uscissero fuori al buio, non riuscirebbero ad individuare eventuali ostacoli e pericoli. E’ un po’ come se fossimo in una stanza illuminata e ad un certo punto spengono la luce: ci vuole troppo tempo perchè gli occhi si abituino all’oscurità.
  8. TAVOLINI CHIUSI –  Sempre per ragioni di sicurezza in caso di evaquazione, i tavolini devono rimanere chiusi durante le fasi di decollo e atterraggio, perchè ostacolerebberoi passeggeri nel caso in cui dovessero abbandonare di corsa il velivolo.
  9. PRIVACY TOILETTE – Se in qualche film avete visto scene di sesso in aereo, descritte come esperienze fantastiche, tenete conto che lo staff ha l’autorizzazione per poter aprire le porte delle toilette anche dall’esterno e anche se chiuse a chiave. Perciò, prima di farvi venire strane idee, sappiate che potrebbero cogliervi con le mani in pasta!
  10. MASCHERE OSSIGENO – Dal momento in cui le mascherere vengono giù, avete circa 15 minuti di ossigeno a disposizione. Tempo sufficiente al pilota per abbassarsi di quota e far tornare tutto alla normalità. Dal momento in cui le maschere sono a disposizione, avrete solo 20 secondi di tempo per indossarle, dopodichè perderete i sensi. Perciò è importante essere tempestivi, infatti se ci avete mai fatto caso, durante le procedure di sicurezza, vi viene raccomandato di mettere la maschera prima dei vostri figli, in modo da evitare che perdiate i sensi e non possiate più aiutare i vostri bambini.
  11. BAGAGLIO EXTRA COSTOSO – Solitamente con i voli low cost potete portare in cabina solo un bagaglio a mano, mentre se volete metterne anche uno in stiva, dovrete pagare una cifra abbastanza considerevole. Le compagnie economiche guadagnano proprio di questo, oltre delle varie tariffe assicurative, coda priority, noleggio auto ecc… E se pensate che siano in pochi a stivare bagagli extra, vi sbagliate di grosso, perchè un passeggero che spende 15 euro per un volo, non si fa problemi ad aggiungerne sopra altri 30 per un bagaglio extra. Semplicemente marketing.
  12. VOLO CANCELLATO – Se il vostro volo viene cancellato, non disperatevi davanti al gate d’imbarco e non perdete tempo a sbraitare contro il personale aereoportuale, piuttosto telefonate subito il servizio clienti della compagnia che provvederà ad inserirvi nel primo volo disponibile, prima che lo faccia qualcun’altro prima di voi e vi freghi il posto.

I 12 segreti delle compagnie aeree (Focus)

 

 

Senza categoria

Informazioni su nonlosapevo

Nonlosapevo nasce dall'idea di diffondere sul web tutte le notizie che gli utenti solitamente cercando su svariati siti, a volte trovando solo doppioni. I nostri contenuti sono del tutto originali, scritti da noi in base alle innumervoli fonti presenti su internet, quotidiani e riviste!

I commenti sono chiusi.